lunedì, giugno 26, 2006

Trota al cartoccio


Ingredienti:
una bella trota
bacche di ginepro
una foglia d'alloro
timo
sale grosso
pepe nero in grani
olio extravergine d'oliva
una spruzzata di limone
un bicchiere di vino bianco
Dopo averla pulita riempire la pancia della trota con le erbe e gli aromi, chiuderla in una cartoccio di cartaforno ed infornare a 200° (circa 40 minuti per un chilo di trota, se più piccola o più grande adattare proporzionalmente il tempo).
A metà cottura aprire il cartoccio e bagnare con il vino. A fine cottura spruzzare con poco limone.
Staccare la polpa dalla lisca, impiattare ed irrorare con un buon olio extravergine (non troppo saporito!)
Commento del Commensale: era un po' troppo impegnato con le spine capelliformi (ah, la spinofobia...)

3 commenti:

rosso fragola ha detto...

ottimo metodo cottura, non richiede particolari grassi ed il risultato è garantito.
In più vuoi mettere la soddisfazione di aprire a tavola un bel cartoccio rigonfio e profumatissimo?
Sento già il profumino!

venere ha detto...

Confermo!!!

Dead ha detto...

Ostia, che trota!

Lajules