domenica, settembre 23, 2007

Classico rivisitato II


Dopo una giornata intera passata a zappare il giardino (cosa non si fa x avere l'erba più verde del vicino;) eccomi qua davanti al pc, tanto x rassicuravi che non sono sparita di nuovo... A proposito: ci sono delle novità riguardo l'ADSL. NEl mio paesino come in altri piccoli posti dimenticati da Dio e da Internet è arrivato Nettare, un provider wifi, che come ogni venditore di servizi che si rispetti, promette miracoli... Venere e Commensale non si sono ancora fatti infinocchiare, stanno valutando l'opportunità di tale alternativa. C'è qualcuno che mi sa dire qualcosa in proposito?

Ma veniamo al classico rivisitato: è la volta del trito e ritrito ( ma sempre azzeccato) abbinamento speck-piselli, rielaborato sotto forma di risotto alla crema di ceci e piselli con croccantini di speck.
Gli ingredienti? Eccoli:
riso arborio
cipolla
piselli
speck
farina di ceci
dado vegetale
Preparare una polentina molto tenera con la farina di ceci ( in alternativa: lessare dei ceci e frullarli).
Portare ad ebollizione dell'acqua, unite il dado vegetale ed i piselli.
Appassire la cipolla in un cucchiaio d'olio, unire il riso, tostare e bagnare con un bicchiere di vino rosso. Portare a cottura unendo il brodo e metà dei piselli.
Mettere le fettine di speck fra due fogli di cartaforno e renderle croccanti sulla piastra elettrica (quella che si chiude a sandwich) oppure in forno.
Mantecare il riso con un cuccchiaio di crema di sesamo e, volendo, compattarlo in uno stampino
Frullare i piselli rimanenti con la polentina di ceci e versare a specchio sul piatto. Pepare abbondantemente.
Scaravoltare lo stampino di riso sulla salsina e decorare con i crostini di speck.
oh, dimenticavo! Qualche scaglia di caprino di media stagionatura completa l'opera.

10 commenti:

RoVino ha detto...

Che bontà Venus! Adoro tutti gli ingredienti che hai utilizzato, e ho l'acquolina in bocca.

JAJO ha detto...

Sono stato nuovamente stregato da Venere!!!
Pensare che ho tre barattoli di piselli in dispensa e non so quante scatele di riso... Corro a prendere lo speck !!!!
Stasera lo faccio !!!!
Ciaoooooo

Dolcetto ha detto...

Mi dispiace Venus, non conosco Nettare, non ne ho mai sentito parlare... informati bene prima, mi raccomando, non vorrei rischiare di non poterti leggere per un po'!
Buonissimo questo risotto, mi ha fatto venire l'acqolina in bocca... sarà anche rivisitato, ma secondo me è davvero squisito!

venere ha detto...

carissimo Rob, non ci crederai ma in questi giorni ti avevo proprio in mente... poi, sai com'è, i miei tempi di reazione sono diventati un po' lentucci come il mio collegamento internet;P x fortuna ti sei fatto vivo tu! A volte mi stupisco io stessa come con ingredienti di per sè banali un piatto diventi speciale: senza usare tartufo d'alba o caviale canadese... magari con dei piselli freschi (e non ahimè surgelati) ed uno speck di quelli seri il mio risetto avrebbe avuto una marcia in più...
JAjo: troppo buono, come sempre! Effettivamente, speck a parte, sono tutti ingredienti "da dispensa". Fammmi sapere se ti è piaciuto!
Grazie Dolcetto: non voglio certo rischiare di scomparire nuovamente dalla rete è che con un collegamneto più veloce magari potrei venirvi a trovare un po' più spesso, invece così mi ci vanno dieci minuti solo per postare un'immagine...

Dolcetto ha detto...

Ti capisco Venus! Riesco a postare in fretta e a visitare gli altri blog solo al lavoro, perchè a casa impiego una vita! Ho l'adsl, ma è il computer che è lento!!
Incrocio le dita per te!

Cuocapercaso ha detto...

Sarà anche un classico rivisitato, ma l'hai rivisitato alla grande! è bellissimo!

ciao ciao

Grazia

sandra ha detto...

Come Roberto anche io adoro tutti gli ingredienti del tuo riso.. e sarà che è un periodo in cui lo amo in particolar modo! :)
per noi domenica panissa... vedrai il risultato, ma di qs qui me ne mangerei un piatto enorme prorpio adesso!
p.s. nn dirmi niente son senza adsl a casa.. un disastro!
Buona giornata!
untoccodizenzero

venere ha detto...

Che fortuna poter navigare sul lavoro... da me bianconiglio ha messo le manette al pc;-)))
ciao Grazia... mi hai fatto venire in mente una cosa: la mia fantasia scarseggia in tutti i campi ma in cucina dà il meglio (a volte il peggio) di sè!
Ciao Sandra, vedo che sono in buona compagnia... mi consolo solo un po'! Se ci riesco ad aprire la pagina la vado a vedere subito la tua panissa.

SenzaPanna ha detto...

Jajo, i piselli in scatola no!! :-))) ti disconosco come amico :-PPPP

Brava Venere, la tua passione per questo riso non ha limiti.

A me forse piace di più quello rosso ma è solo questione di gusti. :-))

venere ha detto...

Non è male il rosso, Dani, certo che mi sono innamorata del nero ed il primo amore non lo scordo mai... Vabbè, dài, perdonalo JAJO, magari compra un ottimo speck!