mercoledì, marzo 21, 2007

Arancine di lenticchie


...perchè come dice Bian si dicono "arancine" e non "arancini"!
L'idea di questa ricetta non è farina del mio sacco, ma viene dal grande sacco dell'enciclopedia uscita un paio d'anni fa col corriere della sera... però l'ho talmente elaborata che può tranquillamente essere annoverata fra le mie ricette.
Ancora di riso si tratta: mi sono accorta che finora ho dedicato troppo pochi post al mio cibo preferito in assoluto, quindi ho deciso di rimediare.
Per circa 15 arancine servono:
150g di lenticchie
150g di riso (io ho usato il Roma, ma va bene qualsiasi altro tipo di riso purchè non rimanga troppo al dente, altrimenti le polpette non "legano")
una foglia di alloro
2 uova
2 cucchiai di latte di soia
3 cucchiai di farina di grano duro
pangrattato
mezzo spicchio d'aglio
prezzemolo, erba cipollina e timo a piacere
spezie a piacere
olio di semi di arachidi per friggere
sale e pepe
Le lenticchie sono l'unico legume secco che NON VA MESSO A BAGNO in acqua prima della cottura. Avete mai visto delle lenticchie ammollate che si gonfiano, tipo i ceci o i fagioli? IO NO! Quindi non perdete tempo ad ammollarle. Lessatele direttamente in abbondante acqua NON SALATA con una foglia di alloro. Dopo circa 20 minuti aggiungete il riso e terminate la cottura. Scolate riso e lenticchie e mescolateli in una terrina con un uovo, la farina, il latte, le erbe aromatiche tritate, le spezie preferite, sale e pepe. Formate delle polpettine grandi come un piccolo mandarino, passtaele nell'uovo leggermente sbattuto e rotolatele nel pangrattato, quindi friggetele in abbondante olio di semi di arachidi. Scolatele su carta assorbente e servitele calde accompagnandole con salsine piuttosto fluide a vostro piacere. Il mio piacere è stata una besciamella insaporita metà con salsa di soia e zenzero e l'altra metà con curry ed erba cipollina. Un'alternativa alla besciamella potrebbe essere la maionese. A proposito: qualcuno mi spiega i trucchi x una maionese perfetta? I miei tentativi finora sono falliti miseramente...

6 commenti:

Maria Giovanna ha detto...

Venere davvero interessante questa ricetta, per la maionese prova a guardare qui.

bian ha detto...

..chissà come sono queste arancine di lenticchie? non riesco proprio ad immaginarne il sapore...

grazie del link...baci..

venere ha detto...

grazie magio, ho visto (e proverò)
bian...c'era il tuo link anche a lato, già da un pezzo, ma nel restyling è sparito... provvedo subito...le arancine? a prova di Commensale!!!

SenzaPanna ha detto...

non le hai fatte con il riso Venere? strano!!

:-))))))))))

ci proverò, ma quante cos e devo provare... siete troppi!! :-pppppppppppp

cat ha detto...

mi ispirano moltissimo, anche perchè le lenticchie sono i miei legumi preferiti!
La maionese la faccio raramente, ma viene sempre bene, olio di girasole (bio e spremuto a freddo si capisce!!), quello d'oliva l'ammazza, un cucchiaio di aceto bollente sui tuorli crudi, salati, un cucchiaio di senape dolce, azioni le fruste elettriche e vai di filo d'olio, poco poco alla volta, finchè non risulta bella spumosa e lucida, poi la copri con la pellicola, facendola proprio aderire alla majo, e via in frigo, saluti golosi cat

venere ha detto...

Dani, x provare tutte le ricette dovremmo mangiare otto volte al giorno...
Grazie Cat, ci posso riuscire....