domenica, luglio 23, 2006

Tagliolini alla lavanda di Venzone con canestrelli e burro aromatico


Ebbene sì, avete letto proprio "burro". Mi sono concessa questa trasgressione per addolcire il sapore d'addio della cena.
I tagliolini alla lavanda sono profumatissimi. Venzone è un piccolo Paese in provincia di Udine che forse avfrete sentito nominare per le famose "mummie", ma per gli intenditori è conosciuto anche per il "progetto lavanda".
I Canestrelli sono i fratelli minori delle Capesante, alle quali assomigliano per forma e colore, ma hanno un sapore più delicato. Li ho comprati già "sconchigliati" (attenzione, se lo fate dovete fidarvi ciecamente del vostro pescivendolo!) e li ho cotti velocemente nella padella grigliante, raccogliendone poi il sughetto. Li ho tagliuzzati grossolanamente e vi ho condito i tagliolini, insieme a due cucchiai di burro aromatizzato al prezzemolo e basilico. Il burro non deve vedere la fiamma, ma sciogliersi con il solo calore della pasta e dei molluschi.

2 commenti:

danielad ha detto...

Come si faranno 'sti tagliolini??
Ci voglio provare :-))))

lory ha detto...

Che ricette originale, mi fa venire una fame...