domenica, dicembre 02, 2007

Finalmente il menù


Da un po' di tempo avevo deciso di postare questo menù, ma vicissitudini varie si sono susseguite...

Volevo parlarvi di questo vino, prodotto dalla famiglia di una mia collega: Jakot si chiama, è un tocai friulano, che ha dovuto essere rinominato (un po' come un file già esistente in una cartella) in seguito all'annosa diatriba con gli Ungheresi , che rivendicano il copyright di quest'ottimo vitigno. Non importa, perchè come già Shakespeare diceva che la rosa avrebbe avuto lo stesso profumo anche se si fosse chiamata in un altro modo, anche lo Jakot-tocai di Radikon le sue qualità ce le ha eccome. Prima fra tutte: l'annata. 2003. Dovete considerare che dalle mie parti in questo periodo escono i Tocai 2006. Osare un tale affinamento per un Tocai è un po' una scommessa, direi riuscita, tanto da averci guadagnato in persistenza, corpo e morbidezza. Notate poi il colore: quello nel bicchiere alla vostra destra. Un colore che sottende molte sorprese. Insomma: lo Jakot è un vino che ben si abbina a piatti di un certo impatto gustativo, egregiamente con il menù "mozzo" (manca il secondo, perchè nella sperimentazione era il piatto meno azzeccato: fate attenzione ad abbinare questo vino con piatti troppo dolci, deve prevalere comunque la sapidità, pena una "baruffa gustativa") a cui qui vi collego.





Se voltete saperne di più su questo vino, su come viene prodotto, sulla particolarità delle bottiglie e sui suoi degni compagni vi rimando da Radikon.

7 commenti:

Anonimo ha detto...

La zona del Collio è eccellente. Certe considerazioni, come comunicatore del settore in realtà me lo sono poste a ripetizione. Un po' mi è dispiaciuto e per tanti motivi. Della cosa, in verità, si è discusso molto. Alla fine la bontà non ha limitazioni e vessili, e resta patrimonio dei palati e appassionati. Terrò presente il tuo ottimo post, Venus..
Stefano
http://mangiaebbina.blog.espresso.it

Dolcetto ha detto...

Non mi intendo molto di vino, anche se questo da come "lo racconti" dev'essere davvero ottimo... Corro a stamparmi la ricetta dei tagliolini, mi intriga parecchio!

Claudia ha detto...

ma complimenti!!! prima di tutto per il blog, e poi per questo menu, davvero particolare! la ricetta del gelato di Camembert mi ha proprio entusiasmato ed è già mia :-D mi sa che passerò spesso di qua per sbirciare tra i tuoi fornelli!
ho un sito di ricette di cucina, mi piacerebbe scambiare il link con il tuo blog! il sito è www.ricetteperfette.altervista.org
fammi sapere, a presto e buona giornata!
Claudia

andrea matranga ha detto...

Mi invito a cena ! tutto fantastico.Brava come sempre

Gunther K.Fuchs ha detto...

ottimi i gnocchi si zucca al pecorino

Rosanna ha detto...

interessanti queste ricette....

Rosanna
http://arte-e-salute-in-cucina.elis.org/

venere ha detto...

Grazie Stefano, non ho molto ben capito il tuo pensiero, ma l'idea generale sì: per fortuna che ci sono dei palati appassionati come i nostri!
Dolcetto: direi che la ricetta rispecchia un po' le tue passioni di Dolcetto-salato!
Benvenuta Claudia! consideralo già fatto (con i miei ormai noti tempi biblici però....)
Grazie Andrea e Karl, sono lusingata!
Benvenuta Rosana, verrò a trovarti.