lunedì, maggio 21, 2007

"Biccotti" Venere


Poco di nuovo in questa ricetta, che ho tratto dalla mitica raccolta del meme dei biscotti di Canny... Grazie cara per il tuo pregevole lavoro, che è diventato uno dei miei sacri testi in cucina!

Ho sfogliato il ricettario virtuale in cerca di idee una mattina che mi sono alzata con una voglia matta di biscotti e, con tutto il rispetto, non potevo permettermi una pastafrolla che doveva riposare un giorno in frigo... Questa ricetta di geomangio.splinder.com ha fatto proprio al caso mio per la sua rapidità di realizzazione, nonchè indiscussa bontà (ma questo ancora non lo sapevo...). Il mio zampino è stata l'aggiunta di 50g di farina di riso venere, che ha contribuito a rendere i biscottini profumati e friabili.
Ah! Il mio mixer, che in realtà era quello della mamma, visto che il mio era appena passato a miglior vita, un girmi di trent'anni fa, si è fuso il cervello nel mixaggio degli ingredienti, quindi prima di avventurarvi in questa ricetta assicuratevi che il vostro aiutante goda di ottima salute...

6 commenti:

SenzaPanna ha detto...

ma la farina è sempre quella? o ne hai trovata altra?

venere ha detto...

Dani è ancora la tua: ci ho fatto biscotti, pane, pizza, gnocchi, pasta... L'importante è non esagerare con le dosi, per sentire l'inebriante aroma di venere ne basta veramente poca... Peccato che non l'abbia ancora trovata da nessuna parte, ma non mi arrendo!

miss piperita ha detto...

Buonissimi i biscotti col riso... Mi ricordano tanto gli shortbread come sapore!

venere ha detto...

Ciao MissPip! Non conosco gli shortbread, ma ti assicuro che la farina di venere rende questi biscotti davvero particolari...

SenzaPanna ha detto...

io quando l'ho usata per fare i muffin forse ne avevo messa troppa ed erano quasi immangiabili, Ne ho ancora e ci devo riprovare.
Almeno mi penserai spesso credo.

Ciao
:-)))))

venere ha detto...

Dani... spessissimo anzi...;-D