domenica, ottobre 15, 2006

VENERE SENZA CUCINA

E' davvero difficile trovare le parole dopo così tanto tempo... ho un sacco di cose da raccontarvi e non so da dove cominciare... Sappiate innanzitutto che la mia odissea sta volgendo al termine, intravedo la terraferma!
Appena questa settimana mi hanno collegato alla rete telefonica ed ho amaramente scoperto di non essere raggiunta dall'adsl... Perchè sì, amici, forse qualcuno ci aveva pensato, Venere e Commensale hanno cambiato casa...
E' successo po' tutto alla svelta, caratteristica fondamentale di tutti gli eventi della mia vita, perlomeno è stato fatto in fretta tutto ciò che dipendeva dalla nostra volontà... il collegamento della Telecom NO. Ora vi chiederete, come mi sto chiedendo io da un paio di giorni, com'è possibile gestire un blog con il dial-up (vedremo cosa salterà fuori pubblicando questo post...), un collegamento talmente lento che quando termina di caricare una pagina non te la visualizza più perchè già non esiste... E' come un po' sentire raccontare mia nonna che ai suoi tempi si facevano chilometroni a piedi trascinando un carretto, percorrendo distanze che oggi ci stufiamo di percorrere in macchina: siamo regrediti alla preistoria! Inutile incaponirsi: l'adsl qui non c'è e chissà mai se ci sarà, quindi... soluzioni alternative! Qualcuno sa qualcosa di Fastweb? Ci stiamo informando e mi sa che la nostra scelta cadrà proprio lì...
Apriamo ora un altro tasto dolente: Venere in cucina è SENZA CUCINA. E che sarà mai? Vi chiederete. Il bello è che ci sono senza da DUE MESI E MEZZO. No, cucinare dalla mamma ci ho tentato, è improponibile: accendo il gas lei lo spegne, metto il coperchio lei lo toglie, tiro fuori le cose e lei le rimette via e poi: abbassa la fiamma, spegne l'aspiratore, mi apre la finestra mentre la pizza lievita... Poverina, le voglio un gran bene, guai se non ci fosse, ma la convivenza in cucina è improponibile. Così lei si è rassegnata a preparare qualche porzione in più di verdura o di arrosto ed io mi sono attrezzata alla meno peggio. Però quando il microonde è andato in tilt mi è mancata la terra sotto i piedi: ci cuocevo ance la pastasciutta... Senza perdermi d'animo ho descatolato il mitico fornelletto ad alcool, quello per la bourguignonne e via, meglio di un piano cottura professionale. Perchè la cucina arriverà, se tutto va bene questa settimana, con trentacinque giorni di ritardo sul termine ufficioso e ben ventidue su quello ufficiale. LA CUCINA NUOVA, LA MIA CUCINA, NON CI POSSO CREDERE, L'HO SCELTA IO, quindi se c'è qualcosa che non va so con chi prendermela.
Che cos'ho cucinato in questo periodo? C'è come una nebbia nella mia memoria, ma si intravedono molti panini farcitissimi, qualche insalatona e veramente troppi piatti-pronti. Sicuramente la mia forma ne ha un po' sofferto, mangiando così non ti gusti le cose, ti sembra di non mangiare e finisci per esagerare... Niente di tragico...
Fra tutti i miei artifici per rendere il cucinare ed il mangiare meno dolorosi uno emerge: LA PIADIZZA. UNa piadina romagnola, già pronta sigh, ma ho trovato quelle senza strutto, farcita a più non posso come se fosse una pizza e poi scaldata sulla griglia elettrica... Buooooonaaaaa...
Vi abbraccio tutti, vi ringrazio col cuore per la solidarietà e la simpatia che mi avte dimostrato in questo periodo di sofferta assenza e vi rimando fra qualche giorno alla cronaca di un montaggio....

13 commenti:

graziella ha detto...

Bentornata! Sembra la descrizione della casa di un mio amico che dopo aver cablato la casa nuova ha tristemente scoperto che l'adsl non arriva fino a casa sua!
Comunque forza! La nuova cucina ti darà mille soddisfazioni!

danielad ha detto...

Piadina senz a strutto?? Spero nn con margarina o non meglio identificati grassi vegetali :-)))))))))))

pierosalvatore ha detto...

ciao Venus!! So molto bene quanto siano drammatici i traslochi...ma quello che mi accora di più è saperti senza cucina!! In Abruzzo si direbbe che Venus senza cucina è come una serpe senza veleno :)
Ciao e in bocca al lupo!!

LaCuocaRossa ha detto...

bene torni!!!
allora ti ri linko...credevo ci avessi abbandonate!!!

Bianconiglio ha detto...

Yuhuuuu!!!! Si ri-mangiaaaa!!!!!!
SLURP!

rosso fragola ha detto...

sei tornata finalmente!!!
Ciao Venere!

Anonimo ha detto...

Ti stavo pensando, ho fatto una capatina dopo mesi e ti ritrovo a scrivere, che piacere amica appassionata come me. Aspetto con ansia l'arrivo della tua nuova cucina che sono sicura vorrai mostrarci insieme ai tuoi manicaretti. Ciao e buona fortuna per la tua nuova casa.

Anonimo ha detto...

partiamo per la Grecia per circa 15gg. Viaggio non previsto ma necessario. Sopero che al nostro ritorno oltre alle ricette virtuali del tuo blog....il martedi e giovedi si possa assaggiare quanto sei in grado di sfornare con la cucina nuova..........
Un bacione

RoVino ha detto...

Sei tornata, yuuuuuuuuuuhhhh!!!
Sono proprio contento!!
Ora, mentre ti scrivo, vista la data del tuo post, dovresti avere già a casa la cucina....o no????
Fatti sentire appena puoi
Rob

Kjaretta ha detto...

Povera Venere, quante disavventure! Speriamo che presto tu possa tornare in cucina, quella nuova! Fastweb è meraviglioso. I costi rispetto all'adsl salgono ma come prestazioni non c'è paragone. Faccio il confronto in presa diretta perchè a casa dei miei uso adsl e a milano dal mio ragazzo fastweb; non da mai problemi, mai e poi è molto veloce ache per i dati in uscita, non essendo assimmetrica.

venere ha detto...

Ciao a tutti! La cucina c'è, è quasi del tutto operativa ma mancano ancora dei pezzi....noooo...non vi sconsiglio il mio arredatore, tanto so che non ci andrete mai lo stesso, ma che delusione... vatti a fidare degli amici...
Dani: noooo, niente schifezze del genere, solo olio extravergine, è una piadina pensata x i vegetali...ooooops, volevo dire vegetariani;-PPPPP
x tutti: ancora Fastweb non è arrivato (questa volta è colpa mia che ho ritardato nella spedizione delle scartoffie), quindi vi saluto veloce veloce dalla mia finestra e vi prometto che verrò a trovarvi prestissimo!baci

Elisa ha detto...

Ciao Venere, da quando lavoro in un ISP come net admin ne ho viste di cotte e di crude: fortunatamente la telecom non e` l'unico provider italiano, anche se , ahime', spesso la copertura del servizio da parte di altri operatori e` vincolata a quella di telecom. Che io sappia Libero e` l'unico finora, a parte FW, che ha una propria rete e che effettua attivazioni senza numero...bisogna vedere fin dove arriva. Per FW dubito fortemente che arrivino da te con la fibra ottica (hai parlato di un paesino); sicuramente vi arriveranno con l'adsl e per quel che mi riguarda ha dei costi improponibili rispetto alle altre. Per Kja: Milano e` un discorso a parte, c'e` il MIX, punto di raccordo dei backbone nazionali e internaz., e` la citta' meglio cablata d'Italia, nemmeno Roma lo e`, FW e` sorta li' come fibra ottica che e` cosa diversa dall'adsl FW. Certo se non c'e` alternativa e` ok: altre alternative possibili sono il satellitare, ma a livello costi non so quanto sia piu' conveniente di una adsl FW.
Avevo anche sentito parlare di un progetto grazie al quale gli iscritti si connettono via WI-FI ad adsl altrui (consapevolmente per questi ultimi :) e quindi anche da piccoli paesini. Il mio capo dice che non e` legale, ma e` un progetto che viene pubblicizzato in Internet e si chiama FON...puoi chiedere ad Andrea Beggi per maggiori info. Ciao.

venere ha detto...

Grazie ELI x l'approfondita risposta... Ebbene sì da me arriva fw adsl, i costi però non sono malaccio, considerato che non c'è più da pagare il canone telecom. Le altre alternative le abbiamo valutate, ma oltre ade ssere un po' macchinose, sono ancora meno economiche...Purtroppo sto ancora aspettando...