domenica, marzo 05, 2006

Aceto balsamico

Vi siete mai chiesti come mai i prezzi degli aceti balsamici siano così diversi fra loro? Innanzitutto ne esistono vari tipi: Aceto balsamico di Modena, Aceto balsamico tradizionale di Modena e Aceto balsamico tradizionale di Reggio Emilia. La differenza, come al solito, la potete trovare leggendo gli ingredienti: mentre il balsamico tradizionale è ottenuto dalla riduzione per lenta ebollizione del mosto d'uva, sottoposto poi ad un lungo processo di invecchiamento, che ne determina l'acetificazione e la concentrazione, ed a ripetuti travasi... in sostanza, unico ingrediente: mosto cotto. Si tratta di un prodotto raro e costoso (io non l'ho mai trovato, voi?) che va utilizzato con il contagocce... mi piacerebbe provarlo! Gli aceti balsamici e basta, invece, contengono una percentuale variabile di mosto cotto, arricchita (o impoverita, a seconda dei punti di vista) da aceto invecchiato, coloranti, conservanti... e chi più ne ha più ne metta. Meno additivi ci sono, più ci avviciniamo alla tradizione, più il prezzo aumenta! Occhio dunque a quelli troppo economici...

8 commenti:

RoVino ha detto...

Ciao,
dimmi in che città vivi e vedo se posso suggerirti chi ce l'ha.
Rob

venere ha detto...

Ciao, chiamarla città, la mia, forse è un po' troppo... x facilitarti il compito vedi se ti viene in mente qualcosa in provincia di Udine, lato sud!

RoVino ha detto...

Aahhh! Sei in Friuli! Che regione fantastica! Io ci sono venuto un paio di volte, ho visitato tutte le province, Udine compresa, poi mi sono spinto fino a Sauris (il prosciutto è divino), ma anche a Porpetto, tavernetta da Aligi (Clia è simpaticissima), dove ho mangiato il maiale (il mitico purcìt) in tutte le salse per la sagra di San Valentino. E i Colli orientali del Friuli, il Collio, Aquileia...che bei ricordi.
Scusa mi sono lasciato andare:).
Sinceramente mi sembra strano che, almeno a Udine, tu possa avere problemi a trovare l'aceto tradizionale di Modena o Reggio, ma purtroppo non la conosco così bene da saperti dare indicazioni.
:((
Ciao
Rob

venere ha detto...

Caro Rob, ebbene sì, sono friulana... Certo che i Friulani sono una razza... chiusi come degli scrigni, non si scrostano dalle loro abitudini nemmeno se perdono il terreno da sotto i piedi... figurati poi quando vai in cerca di qualche prodotto un po' particolare: c'è l'elite che mangia patè de fois gras e beve picolit dell'88 e la teppa che si sazia di "sbruade e muset" (cappucci acidi e cotechino, ricetta che mi rifiuto di pubblicare, al solo pensiero mi sento svenire) e di vin brulè... Scusa, qui mi sono lasciata un po' andare io, non me ne vogliano i miei compaesani, ma è proprio così. Riuscire ad emergere in questo mare di polenta non è davvero facile, parlo in senso culinario... Grazie lo stesso, la caccia al Tradizionale continua, se lo scovo ti informo all'istante!
PS: SONO SU GOOOOOOOOOOOOOGLE!

Anonimo ha detto...

..........COS'HAI CONTRO LE SBRUADE E IL MUSET? Le tradizioni vanno rispettate, perch� non esiste presente, non esiste il futuro esiste solo il passato che torna!! Ogni prodotto va' consumato nel proprio luogo d'origine, meglio viaggiare e passare un fine settimana dove nasce il prodotto che trovarlo scadente in giro..

venere ha detto...

Caro Anonimo, il passato credo abbia significato solo in funzione del presente e del futuro... noi VIVIAMO E MANGIAMO OGGI! Quando si resta troppo radicati alle tradizioni si rischia di rovinarle: è come se tu educassi un figlio con i principi di cinquant'anni fa... sarebbe un disastro! Però i valori di base sono gli stessi ed è importante tenerli presenti. I nostri Corregionali, per la maggior parte, non vogliono vedere le novità, anche se nessuno più si sognerebbe di fare 60 km al giorno in bicicletta come si faceva una volta (ed era tutta salute!).
Sono perfettamente d'accordo che i prodotti tipici andrebbero assaggiati nel luogo d'origine, ma io sarei contenta anche di farmeli arrivare direttamente a casa...

danielad ha detto...

Venere cosa intendi con sono su Google?? Dove ti trovo?

venere ha detto...

intendo semplicemente che digitando venereincucina il blog appare nella lista di google (cosa che prima non succedeva): non sarà molto ma è pur sempre un inizio e sicuramente grazie ai vostri link!!!